Proposte d’arredo: una casa in stile contemporaneo dove interno ed esterno si fondono

elisabettarizzato

Condividiamo oggi un progetto di nuova realizzazione di una casa a Treviso, realizzata in collaborazione con lo studio di architettura B+B.  L’edificio si contraddistingue da volumi geometrici e puliti e si sviluppa su due livelli, immergendosi alla perfezione all’interno di un ampio giardino verde.

Il tema della fusione tra interno ed esterno ha ispirato anche la progettazione degli interni, il cui scopo è stato quello di creare ambienti molto fluidi che permettano una costante comunicazione tra l’interno e il bellissimo giardino. 

Ogni dettaglio è stato progettato con estrema cura e con un fitto dialogo con architetto e committenza, nonché grazie ad un’attenta gestione della fase di realizzazione dei lavori.

 

 

Il living

 

 

Cominciamo il nostro tour virtuale dall’ampio spazio living, che si sviluppa longitudinalmente e vede un’ampia zona salotto, una zona pranzo e infine una cucina ad isola. 

Uno dei due lati lunghi si apre interamente verso l’esterno grazie a delle ampie vetrate, permettendo alla famiglia di godere al massimo dello spazio outdoor. Sul lato opposto, una lunga parete attrezzata dal design minimale accosta legno naturale e nero, con pannelli in feltro apribili realizzati su misura. 

Uno dei due lati corti è invece definito da un’altra parete attrezzata che ospita il camino e che funge da divisorio verso l’ingresso. Realizzata interamente in resina cemento, è un volume geometrico con un lato adibito a libreria e camino, l’altro a nicchie contenitive e decorative funzionali all’ingresso. 

I corpi illuminanti contribuiscono ad arredare lo spazio grazie a faretti neri su binario molto minimali e una serie di lampade a grappolo in vetro colorato che identificano invece la zona pranzo.

 

 

 

 

La cucina

 

Nel lato corto opposto all’ingresso si colloca invece la cucina, realizzata interamente su misura. Essa infatti si inserisce perfettamente nell’architettura della casa incorniciando una lunga finestra orizzontale che si apre sul giardino. 

Il davanzale della finestra, nel quale è stato integrato un vascone in granito nero, diventa esso stesso piano di lavoro, accentuando il tema della fusione tra interno ed esterno. I pensili su due livelli, con due diversi spessori, creano un effetto di profondità che mette ulteriormente in evidenza il verde del giardino. 

 

 

La camera da letto e i bagni

 

Una scala in legno collega il piano terra al primo, piano in cui si trovano camere e bagni progettati con soluzioni ad hoc, per rendere ogni spazio diverso e personalizzato. 

A cominciare dalla camera matrimoniale, per la quale è stata scelta una palette di colori tenui e caldo che rendono lo spazio molto intimo ed accogliente, assieme a tessuti soffici e carte da parati a tema floreale. 

Le stanze da bagno sono state tutte realizzate con diversi materiali e soluzioni. Un bagno è stato rivestito interamente in resina grigia e si sviluppa con nicchie su misura e arredi minimali; l’altro invece è stato realizzato in resina e legno, ed è decorato da un’ampia carta da parati sempre a tema floreale nei toni del grigio. 

 


 

 

L’ outdoor

 

Ci siamo occupati infine anche dell’arredo degli spazi esterni, in particolare dell’ampia area coperta di fronte al living. Anche qui gli arredi si integrano perfettamente all’architettura grazie al loro design minimale e alle tinte scure, definendo una zona pranzo e un comodo angolo conversazione. 

 

 

 

 

Scoprite tutte le nostre realizzazioni qui e non esitate a contattarci per una consulenza per la vostra casa

 

Ph Francesco Castagna

5 tendenze per il bagno e i rivestimenti ceramici direttamente dal Cersaie 2019

elisabettarizzato

Cersaie è la fiera più importante dell’anno nel settore della ceramica per l’ architettura e per l’arredo bagno.

In questo articolo condividiamo con voi 5 tra le tendenze chiave che abbiamo individuato nell’industria ceramica e nel design del bagno visitando la fiera a Settembre, assieme ad alcune interessanti novità dei brand espositori.

 .

Tendenze Cersaie 2019 #1 | Fatto a mano

 

Il design di interni sta diventando sempre di più un modo per esprimere la propria personalità ed identità, e i consumatori stanno sempre più riscoprendo il valore delle tradizioni artigianali e del fatto a mano

Questa tendenza si riflette in un recupero di tradizioni antiche anche nel settore della ceramica, come ad esempio la tradizione della ceramica di Vietri o delle maioliche e dei loro motivi decorativi.

I nuovi pavimenti e rivestimenti ceramici riscoprono il valore estetico dell’imperfezione e di una decorazione irregolare, data anche da motivi con tecniche dipinte a mano.

 

Target Group

Marazzi

Cotto Vietri

 Francesco de Maio

 

 


Tendenze Cersaie 2019 #2 | Biophilic design

 

La stanza da bagno si rivela come l’ambiente perfetto per integrare il design d’interni con la natura. La tendenza definita “biophilic design” non consiste solamente nel decorare con le piante, ma si tratta di un nuovo modo di concepire gli interni in relazione con la natura. Ad esempio, attraverso la scelta di una palette cromatica rilassante ed ispirata a tonalità naturali, così come di materiali più sostenibili.

Particolarmente interessante al Cersaie 2019, ad esempio, il setting di Ceramica Flaminia, che ha presentato i suoi prodotti in un ambiente pieno di piante e realizzato con materiali riciclabili, compresa una passerella sopraelevata in Novowood, ovvero doghe alveolari riciclabili al 100%.

 

Ceramica Flaminia

 



Tendenze Cersaie 2019 #3 | I marmi preziosi

Ancora una volta il marmo si riconferma tendenza nel settore rivestimenti ceramici.
Ovviamente parliamo di effetto marmo, ovvero di ceramiche che ricreano fedelmente l’aspetto del marmo sulla superficie – più performante e decisamente più economica – della ceramica. Una ricca gamma di colori, tra cui marmi delle tonalità del verde, del burgundy e del blu, permettono di creare rivestimenti audaci dal valore fortemente decorativo.

Intarsi di marmo vengono abbinati ad altri materiali, ad esempio al legno, per creare ceramiche dall’alto impatto estetico. I marmi di lusso come l’onice diventano nuova fonte di ispirazione, per piastrelle dalle ricche venature colorate e con effetti traslucidi che fanno attraversare la luce.

 

Ceramica Sant’Agostino

Ceramiche Caesar

Marazzi

Casalgrande Padana

 


Tendenze Cersaie 2019 #4 | La carta da parati in bagno

 

Anche la carta da parati si riconferma come una grande tendenza del settore e quest’anno molti marchi hanno presentato le loro collezioni create appositamente per la posa nella stanza da bagno.

Wet System di Wall & Deco, ad esempio, è un rivestimento tecnico brevettato per aree umide che combina in un unico sistema la funzione di impermeabilizzazione delle guaine con l’alto valore decorativo della carta da parati. Il suo rivestimento decorativo non è solo resistente all’acqua ma impedisce anche il passaggio di acqua nello strato sottostante, garantendo così alle superfici trattate proprietà impermeabili perfette per ambienti molto umidi, come bagni e box doccia.
La linea EQ di Inkiostro Bianco è un altro esempio di carta da parati innovativa per il bagno. Con il suo speciale tessuto bidirezionale in fibra di vetro, questa carta da parati offre infatti molta più stabilità, efficienza e flessibilità rispetto alle carte da parati tradizionali. La straordinaria resistenza all’usura rende questa carta da parati adatta per ambienti umidi come cucine e bagni.

 

Inkiostro Bianco

Wall & Decò



Tendenze Cersaie 2019 #5 | Sanitari colorati e bicolor

 

Una delle novità più interessanti viste a Cersaie in tema di arredo bagno sono i sanitari bicolor, proposti da Ceramica Flaminia. Sono disponibili sia nell’abbinamento di ceramica bianca e nera, oppure di nero assieme a sabbia o al beige, per un look più caldo e un contrasto visivo meno evidente.

Quella dei sanitari colorati è in generale una tendenza che vediamo già da qualche tempo nelle fiere di settore e che ora crediamo si stia diffondendo nelle case di tutti i giorni. Alle tradizionali e classiche ceramiche bianche si preferiscono oggi soluzioni colorate, che possano abbinarsi meglio alla stanza da bagno per un risultato più ricercato e raffinato. 

Ceramica Globo, ad esempio, ha presentato una gamma di 14 finiture, tra cui colori vivaci ma anche pattern ispirati a finiture naturali, come i marmi e le pietre. Anche Artceram ha lanciato una nuova serie di colori ispirati alla natura, chiamata appunto i New Natural Tones, intorno alle sfumature del blu, del verde e del marrone. Insieme, l’azienda ha anche presentato le nuove finiture marmorizzate di Carrara, Travertino e Onice.

 

Ceramica Globo

Art.Ceram

Proposte d’arredo: una casa a corte ricca di soluzioni originali

elisabettarizzato

Per realizzare una casa confortevole e che risponda alle esigenze di chi la vivrà è fondamentale progettare con cura ogni ambiente. Dallo spazio living alla zona notte, ai servizi allo studio, ogni stanza è parte di un insieme che dev’essere funzionale, accogliente e – ovviamente – bello.   

L’esempio che abbiamo il piacere di condividere oggi è una casa singola di recente realizzazione a Treviso, completata in collaborazione con l’architetto Luca Pian e Sunflower. Un’architettura molto particolare – una casa a corte – di cui abbiamo disegnato e realizzato il design d’interni, in stretta collaborazione con la committenza. Vi raccontiamo gli interni, stanza per stanza: venite con noi?

 

 

Il living

Grazie alla particolarissima architettura della casa con corte interna gli interni godono di una illuminazione naturale perfetta. Nello spazio living ci siamo dovuti misurare con una disposizione spaziale altrettanto particolare, con una pianta ad L, che è stato gestita adibendo una parte a cucina e pranzo, una parte a soggiorno.

Gli arredi sono una combinazione di soluzioni su misura, create ad hoc in collaborazione con la nostra falegnameria di fiducia, e pezzi di design italiano contemporaneo (Bonaldo, Mdf Italia, Lago). Le tonalità neutre e dei grigi vengono scaldate dal legno del pavimento e dai dettagli di arredo, sempre in legno di rovere.

 

 

La cucina

Lo spazio living è stato sfruttato al massimo grazie alla parete attrezzata della cucina, che nasconde nel suo retro un ripostiglio/lavanderia e garantisce la massima pulizia formale ed una gestione ottimale degli spazi. 

Gli arredi e gli elettrodomestici della cucina, tutti di Modulnova, sono infatti tutti a scomparsa dietro la parete dogata nera; a vista rimangono solo l’isola con angolo snack in legno e kerlite chiara, che creano un bel contrasto visivo con lo sfondo scuro della parete attrezzata.

 

 

 

La camera da letto e i bagni

Passando alla zona notte, anche qui troviamo moltissime soluzioni su misura progettate e realizzate ad hoc per sfruttare al meglio gli spazi. Nella camera matrimoniale, ad esempio,  i classici comodini sono stati sostituiti con una nicchia con illuminazione integrata, che funge da appoggio e da spazio contenitivo. 

Stessa attenzione e cura è stata prestata anche per tutti i bagni della casa, trattati ciascuno con finiture e dettagli diversi tra loro. Al pavimento in legno è stata accostato un rivestimento in resina su tutte le pareti, in grigio o nel colore tendenza blu ottanio.

 

 

 

 

 

La Spa

Un approfondimento a parte merita l’ambiente dedicato alla spa, uno spazio collegato alla camera e pensato per diventare ambiente privilegiato di relax e benessere per i padroni di casa. 

Anche qui, al legno è stata accostata la resina cemento, in tonalità neutre e calde che si sposano molto bene con il legno della sauna. La doccia emozionale divide l’ambiente bagno con l’angolo relax della sauna, ma allo stesso tempo unisce i due ambienti grazie alla panca in legno che diventa mensola stessa del mobile bagno.

 

 

Lo studio

Condividiamo infine la soluzione adottata per lo studio, una stanza molto particolare perchè dotata di una parete molto obliqua. 

Anche qui si è rivelato fondamentale ricorrere a soluzioni su misura di falegnameria per poter risolvere al meglio gli spazi: in particolare, la parete obliqua è diventata una grande parete attrezzata contenitiva.

 

 

 

 

Scoprite tutte le nostre realizzazioni qui e non esitate a contattarci per una consulenza per la vostra casa!

 

 

Novità e Tendenze dal Salone del Mobile 2019 e dal Fuorisalone

elisabettarizzato

Si è appena concluso il Salone del Mobile di Milano, la fiera di arredo più importante dell’anno per l’arredamento e il design di interni, a livello italiano e globale. Con oltre 386.236 presenze, in 6 giorni, provenienti da 181 paesi, questo è stato un anno record per la fiera di milano.

Oggi vi portiamo virtualmente a Milano per vedere le ultimissime novità presentati da alcuni dei migliori brand di arredo.

Trovate tutti i marchi nel nostro showroom a Treviso!

Rimadesio

Rimadesio ha presentato al Salone del Mobile nuove tipologie di porte e cabine armadio, nonché finiture e materiali inediti, come ad esempio il vetro specchiato e il bronzo.

Lo spazio era caratterizzato da un layout rigoroso, che evidenziava le nuove soluzioni di partizione per interni e interessanti proposte di pareti e divisioni attrezzate. Tra queste, ad esempio, la libreria Zenith (foto 1) e la boiserie Modulor (foto 2 e 3).

Lema

Lema ha presentato la nuova collezione in uno stand di oltre 900 metri quadri progettato da Piero Lissoni. Lo spazio si sviluppava in diverse ambientazioni domestiche, dalla zona giorno alla zona notte. Protagonista dell’allestimento la grande libreria modulare Sistema, oltre a nuove ed esistenti proposte per divani, poltrone, letti e complementi.

 

Molteni 

Anche Molteni  ha presentato la nuova collezione 2019 sia al salone che nello showroom milanese di Corso Europa, insieme all’architetto e direttore creativo belga Vincent Van Duysen. Lo spazio inoltre conteneva una collezione d’arte curata da Caroline Corbetta per The Collector’s House che mostrava opere giovani artisti italiani, tra cui ad esempio il Blu Flower Mirror di Emiliano Maggi, uno specchio acidato con supporto in ceramica smaltata, che ben rappresenta la tendenza delle superfici specchiate rielaborate.

Edra

Condividiamo con voi anche lo spazio di Edra al Salone del Mobile: uno stand caratterizzato da superfici riflettenti e da giochi di luce, e da unos tile opulente in linea con il brand.

 

Penta

In occasione di Euroluce 2019, Penta presenta una collezione ambiziosa e allo stesso tempo minimalista: colori semplici, materiali insoliti e forme uniche, in collaborazione con designer affermati e con giovani designer.

Tra le novità Penta, la nuove lampada Impatto, formata da una sfera in vetro opalino su un tessuto trasparente (foto 1), la lampada da tavolo minimalista e regolabile Ludo (foto 2), la sospensione Sop in cemento colorato disponibile in 4 colori: giallo, bianco, nero e verde (foto 3).

Bonaldo

Bonaldo ha portato al Salone del Mobile molte novità, in un set raffinato contraddistinto dalle tonalità calde  del legno. Tavoli, sedie, letti, complementi e divani, tra cui ad esempio il

Tavolo in poliuretano Mellow (design: Bartoli Design), dalla forma morbida e scultorea, la nuova poltrona Bahia (design: Mauro Lipparini) ispirata all’America degli anni Cinquanta, la sedia Otto (design: Fabrice Berrux) dall’ aspetto fluido e femminile.

 

Moroso

Dieci anni fa, Moroso ha presentato la collezione M’Afrique. Quest’anno, il marchio ha presentato la serie M’Afrique Detached presso lo showroom di Brera in un setting coloratissimo, ispirato alle atmosfere di Dakar, Senegal, e una nuova collezione di arredi dalle forme insolite e scultoree firmate da Ron Arad.

cc tapis

Dopo il successo dello stand di CC Tapis nel 2018 con la sua colorata sequenza di archi progettata da Studio MILO, lo stesso studio ha creato il nuovo concept Spectrum per il Salone 2019. Uno stand ricco di dettagli cromatici e di luci al neon, fatto di materiali completamente riciclabili. Infatti, sia la struttura in ferro che il rivestimento in policarbonato possono essere completamente riciclati, mentre il sughero spray-on verde-colorato è un materiale eco-sostenibile così come i pannelli Celenit sono stati realizzati in un composito di legno naturale.

Al Fuorisalone, CC Tapis ha riproposto il concept nel proprio showroom, ricreando un ambiente ispirato alla fantascienza degli anni ottanta nei toni del verde ghiaccio.

Gandiablasco

Per questa edizione del Salone del Mobile GANDIABLASCO ha presentato un’estensione della collezione SOLANAS, disegnata da Daniel Germani, nella nuova finitura Gold: una collezione modulare fatta di forme semplici e raffinate, ampliata inoltre con una nuova credenza, la sedia Cocoon, un tavolo alto, uno specchio e lampade, il tutto sempre per l’outdoor.

Al Fuorisalone, GANDIABLASCO ha presentato la seduta BUIT all’interno del suggestivo spazio Rossana Orlandi. La collezione, progettata dallo studio Mayice di Madrid, comprende una serie di arredi componibili dalle forme scultoree.

Gervasoni

Lo stand di Gervasoni al Salone del Mobile è stato progettato da Paola Navone, ispirandosi all’atmosfera di un loft metropolitano: pareti in vetro cemento, spesse tende in velluto che rimandano agli anni Cinquanta, moquette che ricorda un pavimento a ciottoli e carta da parati con effetti materici o pattern geometrici.

I principali colori sono il bianco e il nero contaminati con le tinte dell’acqua, con i toni di rosa e bordeaux e con gialli accesi. Il materiale chiave della nuova collezione è l’alluminio, materiale duttile, riciclabile e dall’aria un po’ avveniristica.

Tra i nuovi prodotti presentati quest’anno, i tavoli NEXT con piano in marmo di Carrara e robuste gambe in allumino, e la sedia NEXT 121, caratterizzata da una seduta in fusione di alluminio a grandi fori.

Agape + Wall&deco

Agape e Wall & Deco hanno collaborato quest’anno al Salone con il progetto “Havens”. Nello stesso spazio, Agape ha presentato il sistema Rigo progettato da Patricia Urquiola e le serie Ell e Spoon M, entrambi progettati da Benedini Associati con Andres Jost e Diego Cisi.

Wall & Deco ha impreziosito lo spazio con tante nuove carte da parati, tra cui la nuova collezione disegnata da Studiopepe, dal carattere materico e geometrico.

Lago

LAGO ha presentato lo spazio Never Stop Respecting Tomorrow, 600 mq dedicati alla tematica della sostenibilità. Lo stand infatti rendeva omaggio a Milano, Singapore, Vancouver, Malmö, quattro modelli esemplari di città sostenibili.

Ogni stanza presentava inoltre le ultime novità disegnate dall’azienda. Di Daniele Lago, la nuova gamma di tavoli tra cui il Tavolo P&J, MrX Table, il nuovo divano Sand Sofa, la nuova linea di contenitori Materiaimpreziositi dall’XGlass. Molte anche le proposte per la zona notte, tra cui gli armadi Groove, Cut, Key e Flapp e il nuovo N.O.W. in versione XGlass e Quick.

 

Proposte d’arredo: ristrutturazione d’interni dal mood chic e francese

elisabettarizzato

Sempre più spesso capita di ristrutturare edifici esistenti, in particolare degli anni Sessanta e Settanta. La riqualificazione di un vecchio edificio spesso non è cosa semplice e mette di fronte il progettista a una serie di problematiche tecniche da risolvere.

In questo progetto, recentemente completato a Treviso, le difficoltà sono diventate ottimi pretesti per aggiungere interessanti soluzioni progettuali. Questa palazzina degli anni Sessanta è stata infatti completamente ristrutturata e svuotata la suo interno, al fine di renderla un’abitazione unifamiliare moderna e confortevole.

Tra le maggiori difficoltà progettuali incontrate, la più difficile da risolvere è stata senza dubbio l’altezza interna. Le travi esistenti, infatti, si trovano ad un’altezza di 2,20 metri da terra, creando delle zone molto basse.

Per risolvere il problema sono stati dunque adottati una serie di accorgimenti progettuali a livello di layout, finiture e soluzioni d’arredo. Innanzitutto, la scelta del colore bianco aumenta la luminosità e rende lo spazio percepito più ampio ed alto. In diversi punti inoltre sono stati progettati elementi in arredo su misura che potessero mascherare le travi.

 

 

Nonostante queste difficoltà progettuali, il risultato è un ambiente moderno, ampio, con una distribuzione degli spazi che valorizza le diverse funzioni e le passioni dei committenti.

A cominciare dalla cucina (Modulnova):  ricavata in una zona bassa della casa, è stata aperta con una vetrata in stile industriale verso il living in modo da rendere il tutto più spazioso e luminoso.

 

 

Gli arredi mixano pezzi di design dai migliori marchi italiani ( Lago, Rimadesio, Studio Italia Design, MDF Italia..) a tante soluzioni su misura realizzate in collaborazione con la falegnameria di fiducia.

In particolare, una lunga boiserie al piano terra divide e nasconde la zona di servizio dalla zona living, incorporando il guardaroba e la televisione in un’unica parete attrezzata.

 

 

 

I materiali caratterizzano gli interni con un mood francese ed industriale. Resina cemento a pavimento, ferro e vetro, nella struttura verriere che separa cucina e living e che viene ripresa nella cantina.

La passione per il buon vino dei committenti ha ispirato la creazione di una grande cantina climatizzata, che diventa anche motivo d’unione tra piano terra e piano primo formando un unico elemento con la scala e il parapetto.

 

 

Al piano superiore, le tre camere sono state caratterizzate da diversi colori e finiture, con carte da parati, tendaggi e soluzioni che ottimizzano lo spazio e i guardaroba.

Grande attenzione è stata infine prestata anche alla progettazione dei bagni, caratterizzati da uno stile contemporaneo e minimal.

 

 

Scoprite tutte le nostre realizzazioni qui e non esitate a contattarci per una consulenza per la vostra casa

Le novità dai marchi di design e arredamento in fiera a imm cologne 2019

elisabettarizzato

Sì è conclusa la prima fiera dell’anno del mondo dell’arredamento e del design, imm colonia.

Siamo andati alla ricerca delle ultime novità e degli allestimenti più belli proposti dai migliori brand, marchi che potrete trovare anche nel nostro showroom di Treviso.

Da Colonia arrivano tonalità calde e atmosfere accoglienti ed eleganti, ma anche accenti di colori più vivaci come il giallo ocra e il verde. Immancabili i tessili, con moltissime proposte per i tappeti, così come tanti sono stati gli allestimenti che hanno proposto soffici divisori con tendaggi.

 

Molteni

Atmosfere chic e ricercate per Molteni &Dada, con un allestimento che alterna tonalità neutre e calde, legni scuri, e una grande zona di verde naturale. Colori chiari per gli imbottiti, accostati alla pelle naturale, e a tavolini in legno e marmi dalle venature scure.

 

Gallotti e Radice

Bellissimi giochi di luce e sospensioni ad effetto per Gallotti & Radice, che presenta uno stand strutturato intorno a colori neutri e texture, sia a parete che con grandi tappeti a terra.

 

Poltrona Frau

Poltrona Frau si distingue sempre per eleganza e ricercatezza. Anche qui, giochi di luci a grappolo decorano ambienti dalle tonalità neutre e scure, con accenti in colori arancio e terracotta.

 

Desalto

Quest’anno Desalto ha proposto, assieme ad ambientazioni neutre e soft, un allestimento più vivace in giallo, che si è rivelato essere il colore di quest’anno a imm cologne.

 

CC Tapis

Il famoso marchio di tappeti ha riproposto in fiera un allestimento a quinte prospettiche, già sperimentato in altre occasioni. In evidenza, i tappeti di Patricia Urquiola e Federico Pepe.

 

Meridiani

Anche Meridiani quest’anno ha giocato il proprio allestimento attorno a forme geometriche semplici, in particolare al cerchio. Interessanti soluzioni anche per la camera da letto.

 

And Tradition

Anche il marchio Danese quest’anno punta su tonalità neutre e terrose, abbinandole però ad accenti di colori vivaci, come ad esempio il giallo ocra e l’arancio ruggine. Effetti cromati e specchiati alle pareti rendono i setting ricercati e originali.

Per altre ispirazioni sul tema tendenze per la casa, vi invitiamo a visitare il nostro blog

Per scoprire tutte le novità dei migliori marchi di arredamento per la stagione invernale e per la prossima stagione, vi invitiamo a visitarci nel nostro showroom di Treviso qui

Proposte d’arredo: un progetto d’interni dal design raffinato con tante soluzioni su misura

elisabettarizzato

Quando si realizza un progetto di interni entrano in gioco moltissime variabili che vanno tutte studiate al meglio e coordinate, al fine di ottenere un risultato finale di qualità che possa soddisfare al meglio il cliente. Finiture, illuminazione, arredi, soluzioni su misura: tutto entra in gioco in un progetto di interni per creare un insieme esteticamente bello, di qualità e funzionale.

L’esempio che condividiamo oggi è una nostra recente realizzazione per una villa privata di cui abbiamo disegnato e realizzato il design d’interni, con molte soluzioni speciali e su misura.

 

 

Le finiture

La scelta delle finiture è uno dei passaggi fondamentali della progettazione d’interni.

In questo progetto ogni finitura è stata scelta e studiata nel minimo dettaglio, a cominciare dalla mescola del pavimento in terrazzo alla veneziana, fino all’essenza delle boiserie appositamente in essenze di legno calde per scaldare l’ambiente. In cucina, il legno olmo accostato al marmo grigio e al vetro crea un effetto piacevole e contemporaneo.

Nel momento della scelta delle finiture, estetica e qualità del materiale vanno di pari passo: per i bagni abbiamo preferito la kerlite, materiale durevole e performante, mentre per la spa la qualità della pietra di Brera con il suo effetto molto materico. La stessa pietra di Brera è stata scelta anche per realizzare la scala, interamente in pietra.

 

Gli elementi su misura

E’ stato fondamentale inoltre, in questo progetto, realizzare una serie di elementi su misura, creati da disegno grazie ai nostri artigiani di fiducia.

Tra questi, spiccano le boiserie in legno – di teak Africa nel piano terra, di legno di olmo naturale al piano interrato – che creano giochi geometrici alle pareti e si articolano in modi diversi a seconda delle diverse funzioni d’uso degli ambienti.

Il camino in corten, fulcro centrale del living, è stato anch’esso realizzato su disegno, assieme alla panca che lo circonda sui tre lati.

Moltissime soluzioni su misura sono presenti anche al piano inferiore, dove troviamo una palestra privata ed una spa.

 

 

Gli arredi e gli accessori

Anche la scelta degli elementi di arredo, di tessuti ed accessori è un punto chiave per realizzare un ottimo progetto d’interni e per determinarne stile e qualità.

Abbiamo puntato su arredi di aziende leader del design italiano: dagli imbottiti di Poltrona Frau alla cucina di Valcucine, alle partizioni in vetro Rimadesio fino ai tappeti, realizzati su misura in collaborazione con il brand CC Tapis.

Per il piano inferiore, ci siamo affidati alla qualità delle palestre Tecnogym e delle spa di Stenal.

 

 

L’illuminazione

Fondamentale, infine, corredare il progetto di interni con un adeguato progetto di illuminazione, che renda l’ambiente illuminato anche nelle ore della giornata più buie. I punti luce sono anche un’occasione per arricchire il progetto con dettagli particolari e ricercati, che ne definiscono ulteriormente lo stile.

L’illuminazione è quindi parte integrante delle boiserie, ma anche elemento decorativo ad effetto nei punti focali più importanti della casa con cascate di luce ed altri giochi di lampadari.

 

Scoprite tutte le nostre realizzazioni qui

e non esitate a contattarci per una consulenza per la vostra casa

 

Tutte le ultime tendenze per la decorazione d’interni per la stagione invernale

elisabettarizzato

Con la stagione fredda cresce la voglia di trascorrere il tempo in casa e di rinnovarla con qualche tocco nuovo. Per darvi delle ispirazioni in più, vi proponiamo una rassegna delle tendenze più attuali per l’arredo e la casa per la stagione invernale.

Ecco la nostra selezione delle novità proposte dai migliori brand di arredamento e dele tendenze individuate nelle fiere di settore di questo periodo.

Nuovo etnico

La tendenza è sempre più quella di decorare casa con uno stile eclettico, mixando diverse influenze e allontanandosi dal design standardizzato. L’importanza del fatto a mano si accompagna a una ricerca di oggetti decorativi e tessuti di provenienza lontana, con influenze africane, sudamericane, indiane e soprattutto giapponesi.

Non solo: forme e pattern esotici influenzando anche fortemente le ultime collezioni per la casa occidentali, sempre più ispirate a pattern e geometrie di provenienza geografica lontana.

Alla fiera di Parigi Maison et Objet dello scorso Settembre, ad esempio, sono stati moltissimi gli allestimenti e le proposte con questo nuovo mood.

Sopra, ethnicraft

jolipa

 

Palette naturale

Le ambientazioni d’interni oggi sono dominate da palette di colori ispirati alla natura.

A cominciare dalle tonalità neutre del beige, a sostituire il bianco, fino al ruggine e al terracotta; verde salvia e blu scuro restano tra i colori più utilizzati per dare profondità e colore agli ambienti.

Queste tonalità sono le stesse che si ritrovano poi nelle più attuali proposte di oggettistica per la casa e per la tavola: le stoviglie bianche lasciano il posto a ceramiche ad effetto wabi-sabi, ovvero imperfette, nei colori della terra e della natura. Per la decorazione, un’alternativa alle classiche verdi perfetta per la stagione autunno-inverno solo i fiori e rami secchi, per un effetto più delicato e caldo.

 

Galotti&Radice

Fleur de Kaoilin, DesignHeure

 

Jolipa

Carta da parati

In inglese “wallpaper”, in francese “papier peinte” : è la vera protagonista della decorazione per gli interni di questa stagione.

Avvistata in numerosissimi stand sia alla fiera di Parigi Maison et Objet che al Cersaie di Bologna, la carta da parati non è più sinonimo di “vecchio stile” e diventa invece il miglior alleato per decorare la casa con stile. Oltretutto, oggi la carta da parati si può posare anche in bagno o in cucina, grazie a delle proposte progettate ad hoc per resistere in ambienti umidi.

Dai motivi geometrici e modernisti, alle immancabili decorazioni a motivi tropicali, fino a pattern floreali e motivi art-deco, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

 

Fair Play, Wall&Decò

 

Opus, Collection18 – London Art

 

Dinasty, Collection18 – London Art

Wall in Love Again 2018, Inkiostro Bianco

 

Art decò

Continua infine la tendenza decorativa che si ispira a forme e stili del passato, in particolare con influenze verso gli anni Venti. Dal periodo dell’art decò derivano infatti materiali preziosi come il marmo, gli accenti metallici, il velluto, che continuano a dettare tendenza anche nella stagione invernale.

Numerosissime al Cersaie di Bologna le proposte con effetto marmo, sia a tinte neutre che con venature colorate, e rigorosamente lucido per un effetto prezioso e ricercato.

Asmara, CC Tapis

Elisir, Wall&Decò

Float, Modulnova

Meridiani

 

Per altre ispirazioni sul tema tendenze per la casa, vi invitiamo a visitare il nostro blog

Per scoprire tutte le novità dei migliori marchi di arredamento per la stagione invernale,

vi invitiamo a visitarci nel nostro showroom di Treviso qui

Promozione Arredo Gervasoni per le quattro stagioni

elisabettarizzato

Con l’arrivo della stagione più fredda torna la voglia di trascorrere il tempo in casa e di rinnovare gli ambienti con qualche piccola novità.

Un modo davvero efficace per cambiare look, con massima resa e minimo sforzo, è quello di lavorare con i tessuti. Per questo vi proponiamo un’iniziativa davvero imperdibile promossa da Gervasoni, marchio leader dell’arredo italiano sempre all’avanguardia nelle ultime tendenze per la casa.

 

Acquistando un prodotto Gervasoni, riceverete in omaggio il rivestimento in lino bianco

 

 

Potete scegliere tra tutte le collezioni Gervasoni, escluse le collezioni outdoor. Eccovi intanto qualche idea: vi aspettiamo nel nostro showroom di Preganziol (TV) per mostrarvi tante altre collezioni e assistervi nella scelta del vostro nuovo arredo.

La promozione Gervasoni Four Seasons è valida fino a  31/12.

 

Ghost

Ghost

Gray

Gray

Nuvola

Nuvola

Sweet

Sweet

 

progettazione interni treviso, ometto arredamenti

4 motivi per affidarsi ad un professionista per la ristrutturazione di casa

elisabettarizzato

Sono mesi che ci pensate e finalmente vi siete decisi a intraprendere dei lavori di ristrutturazione della vostra casa? Oppure state ancora ragionando se valga o meno la pena di iniziare i lavori, se il vostro progetto sia fattibile, se il vostro budget sia adeguato? Avete trascorso le vacanze estive fantasticando su come potreste rinnovare la vostra casa?

Una ristrutturazione, quando ben progettata ed eseguita, puó davvero fare miracoli e cambiare completamente il look di una casa, oltre che aumentarne il valore. Quindi, avete in mente di ristrutturare casa, molto probabilmente si tratta di un’ottima idea.

Se a questo punto vi state chiedendo se sia necessario o meno rivolgervi ad un tecnico professionista, in questo articolo vi spieghiamo perché è la scelta senza dubbio migliore, anche per gli interventi che a un primo sguardo possono sembrare più semplici.

 

 

  • Per svolgere le pratiche necessarie

 

Rivolgersi ad un tecnico è una scelta indispensabile nella maggior parte dei casi di ristrutturazione, poiché si tratta di redarre un progetto e di presentare in comune le pratiche adatte per realizzarlo.

Il tecnico (architetto, geometra, ingegnere) saprà consigliarvi sulla tipologia di interventi da svolgere, sul budget da preventivare, sulla tipologia di pratiche da presentare in comune.

 

Appartamento a Jesolo

 

 

  • Per trovare la soluzione migliore rispetto ai vostri obiettivi

 

Come primissima cosa, prima di intraprendere dei lavori di ristrutturazione, dovete avere ben chiaro cosa volete cambiare della vostra casa e perché.

Non avete mai amato quella cucina divisa dal soggiorno? La vostra casa è troppo buia o non vi ritrovate più nelle scelte che avete fatto anni fa? Avete appena acquistato una casa non nuova, e vorreste renderla vostra personalizzandola? Alcune cose, come ad esempio gli impianti, necessitano di manutenzione o sostituzione?

Definite prima i vostri obiettivi, poi iniziate a ragionare sugli interventi possibili per raggiungere questi obiettivi. Non dimenticate di comunicare i vostri obiettivi al professionista che vi seguirà i lavori, in modo che possa identificare gli interventi più adeguati per raggiungerli.

Sarà compito suo, infatti, trovare la soluzione progettuale migliore per realizzarli.

 

Appartamento a Mestre

 

 

  • Per risparmiare

 

Contattare un professionista può sembrare una spesa in più, inizialmente.

La verità è che la spesa della consulenza sarà compensata da un risparmio globale in termini di tempo e di denaro sui lavori.

Non dimenticate però di darvi un budget di spesa per la ristrutturazione della vostra casa e di comunicarlo al progettista che seguirà i lavori, in modo da indirizzarlo verso proposte progettuali che tengano in considerazione anche l’aspetto economico.

Sarà inoltre suo compito di Informarvi circa la possibilità di ottenere degli sgravi fiscali in base alle normative vigenti, cosa che vi permetterà di risparmiare ulteriormente.

 

Casa privata a Londra

 

 

  • Per pianificare le tempistiche

 

Se non si è addetti ai lavori, è molto difficile fare una pianificazione realistica delle tempistiche di una ristrutturazione. In ogni caso, va tenuto poi un margine per eventuali imprevisti, ritardi, contrattempi, che sono praticamente inevitabili.

Per questo rivolgersi a un tecnico competente è fondamentale per una pianificazione corretta dei lavori.

 

Il nostro team di lavoro vi può affiancare nella ristrutturazione della vostra casa dal progetto alla realizzazione, seguendo tutte le fasi dei lavori.

Non esitate a contattarci qui per una consulenza per la vostra casa o per un locale commerciale.

 

 

ristorante a Venezia

1 2 3 4