Proposte d’arredo: ristrutturazione d’interni dal mood chic e francese

Sempre più spesso capita di ristrutturare edifici esistenti, in particolare degli anni Sessanta e Settanta. La riqualificazione di un vecchio edificio spesso non è cosa semplice e mette di fronte il progettista a una serie di problematiche tecniche da risolvere.

In questo progetto, recentemente completato a Treviso, le difficoltà sono diventate ottimi pretesti per aggiungere interessanti soluzioni progettuali. Questa palazzina degli anni Sessanta è stata infatti completamente ristrutturata e svuotata la suo interno, al fine di renderla un’abitazione unifamiliare moderna e confortevole.

Tra le maggiori difficoltà progettuali incontrate, la più difficile da risolvere è stata senza dubbio l’altezza interna. Le travi esistenti, infatti, si trovano ad un’altezza di 2,20 metri da terra, creando delle zone molto basse.

Per risolvere il problema sono stati dunque adottati una serie di accorgimenti progettuali a livello di layout, finiture e soluzioni d’arredo. Innanzitutto, la scelta del colore bianco aumenta la luminosità e rende lo spazio percepito più ampio ed alto. In diversi punti inoltre sono stati progettati elementi in arredo su misura che potessero mascherare le travi.

 

 

Nonostante queste difficoltà progettuali, il risultato è un ambiente moderno, ampio, con una distribuzione degli spazi che valorizza le diverse funzioni e le passioni dei committenti.

A cominciare dalla cucina (Modulnova):  ricavata in una zona bassa della casa, è stata aperta con una vetrata in stile industriale verso il living in modo da rendere il tutto più spazioso e luminoso.

 

 

Gli arredi mixano pezzi di design dai migliori marchi italiani ( Lago, Rimadesio, Studio Italia Design, MDF Italia..) a tante soluzioni su misura realizzate in collaborazione con la falegnameria di fiducia.

In particolare, una lunga boiserie al piano terra divide e nasconde la zona di servizio dalla zona living, incorporando il guardaroba e la televisione in un’unica parete attrezzata.

 

 

 

I materiali caratterizzano gli interni con un mood francese ed industriale. Resina cemento a pavimento, ferro e vetro, nella struttura verriere che separa cucina e living e che viene ripresa nella cantina.

La passione per il buon vino dei committenti ha ispirato la creazione di una grande cantina climatizzata, che diventa anche motivo d’unione tra piano terra e piano primo formando un unico elemento con la scala e il parapetto.

 

 

Al piano superiore, le tre camere sono state caratterizzate da diversi colori e finiture, con carte da parati, tendaggi e soluzioni che ottimizzano lo spazio e i guardaroba.

Grande attenzione è stata infine prestata anche alla progettazione dei bagni, caratterizzati da uno stile contemporaneo e minimal.

 

 

Scoprite tutte le nostre realizzazioni qui e non esitate a contattarci per una consulenza per la vostra casa

elisabettarizzato

About elisabettarizzato